News

Data

SIA DR: Disaster Recovery per dati aziendali sotto controllo

Se succedesse un disastro al tuo server e al backup dei dati aziendali, avresti un piano B? Prova il nostro DISASTER RECOVERY: ✔️ Conservi una copia dei tuoi dati in un luogo fisico distante e differente dalla tua azienda (data center) ✔️ Il DISASTER RECOVERY ha un altissimo livello di sicurezza (TIERIII); nessuno può accedere ai dati senza la tua autorizzazione ...Inizia l'anno tranquillo, con i tuoi dati sotto controllo! 👇 PER ATTIVARE SIA DR, CONTATTACI COMPILANDO IL FORM 👇 [contact-form-7 id="1440" title="Richiesta informazioni"]

12/01/2023

Il nostro contributo sul R.E.N.T.Ri. su “Uomini e Trasporti”

Il numero di novembre della rivista Uomini e Trasporti è un'interessante monografia totalmente dedicata al nuovo sistema elettronico di tracciamento di trasporti, il già famoso R.E.N.T.RI., la cui partenza è in programma per il 2024. Per le numerose aziende coinvolte ciò significherà (progressivamente, in base alla dimensione dell'azienda) l'obbligo di aderire a una nuova tipologia di tracciamento dei rifiuti, che renderà necessaria un'integrazione del proprio software per la gestione dei rifiuti con le modalità richieste dal nuovo R.E.N.T.Ri. In quanto software house, questa modifica normativa ci interesserà in prima persona: stiamo infatti già sperimentando la nostra soluzione, in modo da garantire ai nostri clienti e a chi vorrà affidarsi a noi, in occasione di questa introduzione, un software sempre aggiornato e performante ⬇️ Ecco il nostro contributo, estratto dalla rivista:⬇️ FONTE:  QUI il numero integrale          

18/11/2022

SAVE THE DATE! “Politiche energetiche” a Lecco con Chicco Testa

Politiche energetiche: responsabilità e prospettive è il tema di cui parlerà Chicco Testa, presso: Confindustria Lecco e Sondrio – Lecco, Via Caprera, 4 Mercoledì 26 ottobre alle ore 21.00 Certi che siano argomenti di stretta attualità e di interesse comune, SIA è lieta di invitarvi a questo incontro, organizzato dall’associazione lecchese Libertà Protagonista. Per motivi organizzativi è necessario confermare la propria presenza entro lunedì 24 ottobre. ISCRIVITI ALL’INCONTRO  

20/10/2022

Ecco le piante della nostra foresta Ecosolve!

Il mese scorso abbiamo annunciato la nascita della nostra #forestaEcosolve: il team zeroCO2 aveva appena messo a dimora, in vivaio, i nostri 100 germogli, e noi non vedevamo l’ora di sapere di che piante si trattasse! 🌱 Ecco le tipologie di alberi che stanno al momento crescendo nel nostro angolo di vivaio: 🥑 15 piante di Avocado 🌳 35 di Caoba 🍋 25 di Cedro 🍋 15 di Lime 🌲 10 di Pino Le piantine, quando saranno pronte per essere trapiantate a terra, verranno donate a due famiglie di contadini guatemaltechi, che si prenderanno cura dei loro frutti. Una volta piantati, sapremo esattamente dove si troveranno i nostri alberi, perché sono tracciati da un QR code che ne consente un facile riconoscimento! 👉 VEDI IL POST SU LINKEDIN

19/10/2022

Notificato alla Commissione Europea il Decreto Ministeriale sul RenTRi

Notificato alla Commissione Europea il Decreto Ministeriale sul RenTRi Lo schema di decreto ministeriale sul RenTRi è stato notificato il 29-09 alla Commissione europea. Ora resterà al vaglio delle istituzioni europee e degli Stati membri per 90 giorni (periodo di ‘stand still’), poi, salvo imprevisti, potrà essere ufficialmente adottato dal MITE con l’obbiettivo della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale entro il 31.12 di quest’anno. Lo schema non definisce le modalità operative del RenTRi, che saranno invece definite successivamente dal Ministero, in accordo con l’Albo nazionale gestori ambientali. Vengono però definiti alcuni aspetti rilevanti: Date di avvio del sistema: i primi soggetti obbligati si dovranno iscrivere 18 mesi dopo l’entrata in vigore del decreto, quindi giugno 2024; Diritti di segreteria, decisamente ridotti rispetto a quelli di SISTRI, 100 € per le aziende di maggiori dimensioni; Possibilità di “esibire il formulario digitale mediante l’utilizzo di dispositivi mobili”; E' previsto che i mezzi che trasportano rifiuti pericolosi dovranno essere geolocalizzati, ma non sarà necessario dotarli di dispositivi hardware specifici; Non sarà necessario trasmettere in anticipo i dati del formulario; Il nuovo schema sembra quindi aver tenuto conto delle osservazioni raccolte durante la fase di “consultazione pubblica”. Se verrà rispettato il timing ipotizzato, il MiTE e l’Albo Nazionale Gestori Ambientali avranno 21 mesi di tempo per completare l’impianto normativo e per mettere a punto il sistema. 👉 QUI il Decreto ministeriale REnTRi | PDF   Seguici su Linkedin!      VAI ALL'ARTICOLO PRECEDENTE

30/09/2022