News

Data

SIA e lo smartworking

Desideriamo rassicurare i nostri clienti sulla continuità operativa di SIA; a tutela della salute dei nostri dipendenti, collaboratori e della collettività, in ottemperanza al DPCM_20200308 abbiamo adottato lo smartworking. Assicuriamo la piena attività e informiamo che i servizi di assistenza verranno erogati come al solito dai nostri collaboratori al telefono e tramite teleassistenza; per rendere più agevole l’organizzazione degli stessi vi preghiamo di inviare le richieste prioritariamente tramite email agli indirizzi di seguito riportati: sia@insia.it assistenza@insia.it Vi invitiamo a specificare nella mail di richiesta di assistenza il nome dell’azienda, il vostro nome e cognome, il numero di telefono a cui contattarvi e quale è il motivo della richiesta. Vi ringraziamo per la collaborazione.

10/03/2020

NSO – Nodo Smistamento Ordini – prevista proroga

Ieri, 26 settembre, nella sezione NSO del sito della Ragioneria dello Stato è stata pubblicata la seguente comunicazione: “Si comunica che è in corso di aggiornamento la data di decorrenza prevista dall’articolo 3 del decreto ministeriale 7 dicembre 2018.” Da informazioni non ancora ufficializzate risulta che l’introduzione dell’obbligo dell’invio degli ordini tramite il sistema NSO sia stato spostato al 1.2.2020 per i beni e ad ulteriore data successiva per i servizi. Nei prossimi giorni (comunque dopo il primo ottobre) verrà quindi pubblicato un nuovo decreto ministeriale che andrà a modificare il provvedimento del 7.12.2018. Ricordiamo comunque che resta valida la facoltà per gli enti SSN di iniziare ad utilizzare il sistema NSO anche prima dell’effettivo obbligo.

27/09/2019

E-fattura differita, data di fine mese a prescindere dall’ ultima consegna

  “Superata l’ interpretazione che sembrava limitare l’ indicazione delle date Trasmissione allo Sdi entro il giorno 15 del mese successivo Risolto finalmente il tema della data fattura da indicare in caso di fatturazione differita: ammessa l’indicazione convenzionale dell’ultimo giorno del mese di effettuazione dell’operazione. L’agenzia delle Entrate con la risposta 389 di mercoledì 25 settembre mette la parola fine ad una problematica che aveva creato non pochi problemi applicativi a tutti i contribuenti che con i software a disposizione non erano in grado di gestire, in modo automatico, il vincolo, in caso di emissione della fattura nel mese successivo a quello di effettuazione, di riportare l’ esigibilità dell’ imposta nel mese precedente. La posizione dell’ Agenzia innova o meglio puntualizza quanto già affermato dalla circolare 14/E/2019 e consente ai contribuenti di gestire le fatture differite secondo la seguente procedura semplificata….”

26/09/2019